Agosto 2016: il Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce l’obbligatorietà di allegare all’APE il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un  rapporto di controllo di efficienza energetica valido.

Al punto 2.7 ( faq_agosto_2016 )  il Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce che:

  1. Tutti gli APE emessi hanno validità 10 anni, perché è obbligatorio quanto riportato al punto 2;
  2. A tutti gli APE deve essere allegato il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un  rapporto di controllo di efficienza energetica (Allegato II) valido (cioè effettuato da meno di un anno);
  3. Qualora non fosse allegato il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un  rapporto di controllo di efficienza energetica valido, al responsabile dell’impianto è applicabile una sanzione amministrativa “non inferiore a 500 euro e non superiore a 3000 euro” ( art-15-dlgs-192 ) perché significa dichiarare che l’impianto è esercito dal responsabile in violazione di quanto previsto dal dlgs 192/05 e dal dpr 74/2013 ( art-7-dlgs-192 );
  4. Se, nel corso dei 10 anni di validità dell’APE, il responsabile dell’impianto non rispetta la periodicità dei controlli di efficienza energetica, l’APE decade il 31 dicembre dell’anno successivo a quello della prima scadenza non rispettata (comma 3 dell’art.4 del DM 26.06.2015).
  5. Se l’immobile è dotato di un impianto per la climatizzazione invernale distaccato dalla rete del gas o dichiarato dismesso o disattivato, va allegato all’APE solo il libretto di impianto e non il rapporto di controllo di efficienza energetico
  6. Se l’immobile è privo di impianto per la climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria, non va allegato all’APE il libretto di impianto e il rapporto di controllo di efficienza energetico.

per saperne di più FAQ Ministero Sviluppo Economico